martedì 10 giugno 2008

Quando essere italiano, era cosa di cui vergognarsi

Un film da rivedere, per chi ha la memoria corta, specialmente oggi (vedi 10 giugno 1940)

Nino Manfredi in Pane e cioccolata (1973) per la regia di Franco Brusati:



3 commenti:

isottanews ha detto...

Ma tu non trovi che ancora oggi ci sia uno strano imbarazzo a dire "sono italiano"...?
E che quando lo diciamo fieri, è come una cosa strappata da dentro, una specie di sussulto d'orgoglio ferito? Io lo sento spesso...
Una storia tutta da risolvere la nostra.

isottanews ha detto...

Comunque da piccola adoravo questo film. E l'ultima scena, quella in cui tira il freno e scende dal treno colla valigia...Mi è sempre rimasta cosi' impressa!
Sarà un caso che non so mai se in Italia ci voglio tornare...

Artemide_Diana ha detto...

Imbarazzo sottocutaneo, sì, qualche volta... Vergogna, no.