sabato 14 giugno 2008

Il villaggio di Saint-Paul de Vence

Alpes-Maritimes, sud della Francia.
Tanto decantato, questo villaggio,
a me non è piaciuto per nulla.
L'unico luogo degno di nota
è il piccolo cimitero.
Il resto puzza di accalappiaturisti.
Provare per credere.

4 commenti:

fiamma ha detto...

saint paul de vence doveva essere un posto splendido. io ci sono stata d'estate, ma non c'era nessuno- a parte i soliti vecchietti che giocavano alla pétanque. mi sono stati regalai tre giorni alla colombe d'or- ed ero felice così:)
(vence è meno raccolta e più viva. dirò una bestemmia: l'ho amata)

Artemide_Diana ha detto...

fiamma cara (se mi permetti di dirti cara),
io Vence l'ho percorsa in auto distrattamente. Volevo andare a Grasse (per via dei profumi: non da comprare, da vedere), avevamo 5000 km in programma (e ne abbiamo fatti 3500).

La riviera mi ha molto delusa: Montecarlo, Cannes und so weiter: da cancellare.

Amo Montpellier e Arles. Nimes... lasciamo perdere.

Ma ritengo che tutto sia legato ai ricordi emotivi che accompagnano i nostri viaggi...

fiamma ha detto...

peccato, vence ha un suo fascino. molto bello il paesino di biot e sulla costa st jean cap ferrat e antibes. grasse ti stordisce, vero?
(è vero, sono le sensazioni, i ricordi emotivi. montecarlo è brutta, ma ci ho passato belle vacanze da bambina e quindi per me resta bella:)
e non conosco la parte di arles e via discorrendo- mancanza a cui devo e voglio assolutamente rimediare:)

Artemide_Diana ha detto...

Avevo dimenticato Montecarlo (cui nulla mi lega): orribile! ;)))