sabato 22 marzo 2008

L'instabilità equilibra
















La foto qui sopra (scattata in un giorno di febbraio 2008 su una spiaggia del Nord) può sembrare desolata: io la definisco essenziale.

C'è il mare (gelido, ma immutabile), una bandiera come avamposto di esistenza (ed è mobile), un gran cielo che continua il mare quasi senza soluzione di continuità; il posto è deserto come piace a me.

In fin dei conti, l'instabilità equilibra: non dà certezze. E mi piace ricordare una frase di Brecht:
von den sicheren Dingen, das Sichere ist der Zweifel.
Ovvero:
Di tutte le cose sicure la più certa è il dubbio

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Che meravigliose foto, Jacqueline! Non sapevo fossi così brava con la macchinetta...
Un abbraccio a te, al figlio e.. al vento e, buona Pasqua.
Sara

Artemide_Diana ha detto...

Grazie, Sara. Ricambio.

Le foto mi vengono bene, quando non ci sono le persone di mezzo (gli oggetti non possono muoversi né ribellarsi)...