giovedì 3 luglio 2008

La donna che vorrei essere tra una decina d'anni




Jessica Fletcher ossia la signora in giallo. Quella che ha sempre una risposta per tutto. Quella che capisce tutto. Quella che resta comunque umana. Certe volte avrei voluto avere la memoria pronta per ricordare almeno una di quelle sue battute che non offrono replica.

(Però che jella vivere a Cabot Cove!)

2 commenti:

Bartleboom ha detto...

Cabot Cove, il luogo con il maggior tasso di criminalità del mondo.. :)

marella ha detto...

Anche io l'adoro: non bellissima (quindi umana), non filiforme (così non sfiguro con lei) sempre in ordine (è importante), intelligente (non ce n'è tante così), spiritosa (magari se le dico una delle mie folli battute, la capisce),scrittrice (ahhh se avesse un blog). Non mi perdo una puntata, ormai le conosco tutte a memoria. Mi piacerebbe vivere a Cabot Cove perchè amo il pericolo e sarei sicura che, se fossi incriminata, dimostrerebbe la mia innocenza. Non avevo pensato alla possibilità di essere eliminata perchè escludo che qualcuno possa farmi fuori scientemente.