mercoledì 2 luglio 2008

I have to go

photo by P@t@chon

Questa è un'immagine tipica, da turista. Foto scattata da mio figlio (all'epoca 14enne) perché una volta tanto la cabina è nera.

Sua scoperta dell'attuale realtà: in epoca di cellulari, le cabine telefoniche londinesi servono ormai esclusivamente ad accogliere immagini porno con numeri telefonici di riferimento...


Non ho mai amato - né amo - Londra.


13 commenti:

fiamma ha detto...

conosci hampstead? non si può non amare- quel quartiere:)
(ci ho abitato per tre anni, circa. mi manca tantissimo)

Artemide_Diana ha detto...

Ma io parlo così, Fiamma, perché non parlo una parola di inglese...

Mi piace il quartiere (non ricordo il nome) in cui c'è il ristorante PER DAVVERO francese L'artiste musclé (e forse perché lì, mi sentivo a casa mia?)


;)))

fiamma ha detto...

in effetti, è bene parlare inglese per godersi londra:)
(però ti giuro che ci sono punti nascosti e incredibilmente belli!)
ti confesserò una cosa: ho problemi con la cucina francese. troppo pesante, dopo due giorni non posso non star male:(

Artemide_Diana ha detto...

ma parli della cuisine du terroir o dell'orribile nouvelle cuisine ?

Bartleboom ha detto...

Ciao Artemide, mi intrometto nelle tue discussioni culinarie con Fiamma, per dirti che hai un compito da svolgere (prima delle vacanze e delle pagelle :-)
Se leggi il mio blog capisci di cosa si tratta... :-)

fiamma ha detto...

entrambe. uso smodato di burro (niet), aglio (il male assoluto) e pesantezza generale.
la nouvelle cuisine mi fa abbastanza orrore. ma proprio come concetto:)

Artemide_Diana ha detto...

bart: vado a vedere

fiamma: désolée. La cuisine du terroir, io l'amo. Ma s'era capito, credo. E non ti dico quanto adori l'aglio. Per davvero. :)

fiamma ha detto...

ecco, l'aglio proprio non gliela posso fare:(
(o posso, ma poi devo passare una giornata a letto a lamentarmi di dolori inumani!)

marella ha detto...

Londra invece è una delle città che più amo. Peccato che costi così tanto starci......

Artemide_Diana ha detto...

Marellì, mai una volta che si vada d'accordo, eh? :)))

Anonimo ha detto...

Scusate, ma è inutile discutere di ciò che si ama e non si ama. Questo vale per le città, come per le persone (come per film, come per le canzoni). Si ama e non si ama la stessa cosa - l'animo umano è fatto così. Dico solo che, a proposito di una città, molto spesso ciò che amiamo è il ricordo di come ci siamo stati - è una proiezione. Quanto alla cucina, poi, avete mai provato qualcuno a convincere della bontà di una pietanza? E' tempo sprecato, se non gi piace.Gabe

Artemide_Diana ha detto...

Gabe, che hai?

isottanews ha detto...

Confermo.
Donna artemide ADORA l'aglio!

Esperienza diretta mia personale : supplime!