giovedì 8 gennaio 2009

Quanto conta una pila 9V (6LR61)

Renée Zellweger
Foto 1? No! Foto 2? Sì!



Sottotitolo: tentativo di boicottaggio (altrui) ai danni dell'inizio dieta (mia)

Non faccio il riassunto delle puntate precedenti, perché basta leggere 2 post qui sotto, e continuo da dove avevo lasciato.
Il coniuge mi ha accompagnata (più per conforto-sostegno psicologico che per altro) ad acquistare cibo e bilance per la bisogna, ieri pomeriggio.
Yaris, strada gelata, temperatura sei gradi sotto lo zero: si va.

1. Se avessi dovuto comprare la verdura di una settimana, non mi sarebbero bastati 2 frigoriferi;
2. la bilancia pesalimenti non l'ho trovata [si fa a occhio, ma tanto è quasi tutto numerico: 1 di questo, 2 di quest'altro, verdura quanta ne voglio; al massimo si convocano i cucchiaini (per l'olio)];
3. perché ci vuole un 3, ma al momento non mi sovviene che cosa scrivere qui.

Tutto ok; ho persino trovato una pesapersone Terraillon TFA Liner - o come occorrerebbe dire un impedenzàmetro (ho dovuto cercare sul De Mauro il significato e seppur trovato a nulla mi servì la definizione). In soldoni: tu metti altezza, peso, sesso di appartenenza, se sei un atleta o uno/a normale. Ciò fatto, ti pesi e qualche secondo dopo aver realizzato che nei 15 gg caprolatti hai preso 3 kg (e te li sei proprio cercati), blblblblblblbblblbblbl... voilà: ti dice la tua percentuale di acqua e di grasso corporeo.
Poi c'è la tabellina dove andare a leggere quel che sai già e cioè che sei messa male. Maledettamente (e sennò perché fare una dieta?).

> 34 (per sesso e età) = high*. Ho 36 e - citando Peppino - ho detto tutto.
E il sabotaggio, allora?
Consiste nel fatto che tornando a casa, solo una volta tolti basco, giacca a vento e scarpe... mi sono accorta di non aver acquistato la



per avviare il tutto.
Per cui occorreva riprendere la macchina e tornare al supermercato (avrete capito che non è sotto casa). Ma il coniuge era "schiantato" e io non potevo guidare perché il medico ha detto "Aspetti ancora una settimana prima di riprendere".

Ma senza pila, oggi non avrei potuto iniziare la dieta.

Per chi non cogliesse il ragionamento: prima della dieta occorre pesarsi, senza pila la bilancia non funziona, senza bilancia non si inizia una dieta.

Sicché, ho sperimentato che anche col tutore si può guidare bene.

Se qualcuno per caso pensasse che dimagrire tanto sia bene a prescindere:




________
* Per inciso: le indicazioni della tabella in italiano sono invertite rispetto a quella in francese e in tutte le altre lingue... Le percentuali maschili sono femminili e viceversa. Per intenderci.

9 commenti:

Bartleboom ha detto...

Guidare con il tutore! Sta donna non finisce di stupire...
(ma quant'è bella Renée, in ogni caso..:-)

Artemide_Diana ha detto...

pure nel caso "scheletro"? (fig. 1 di sinistra, nel caso in cui non lo avessi notato)

(Ho gli occhi di fuori)

Bartleboom ha detto...

Nella fig. 1 mi sono fermato al sorriso. Mi conosci, sono un pesce sognatore...

stelllare ha detto...

forza e coraggio!;o)
scusami se ho riso a questo post!

Artemide_Diana ha detto...

Stella, bisognava ridere. L'ho scritto apposta!

;)))

P.S. Siccome a volte leggono il blog alcune giovani studentesse, ho aggiunto il video (sempre prof sono!)...

stelllare ha detto...

d'accordo con te...quando insegnavo una ragazzina fu ricoverata in ospedale perchè era diventata vegetariana (non so chi glielo avesse detto) per emularmi...non mangiava più e si era iscritta ad atletica leggera...non sai che casino che mi ha procurato con i genitori...sono andata a trovarla e le ho fatto un bel discorsetto...

Artemide_Diana ha detto...

Capisco molto bene, Stella.

Anonimo ha detto...

Forza: ce la puoi fare! Ma attenzione: le diete rendono nevrasteniche le persone che le fanno... Dico: attenzione a malcapitati familiari. Auspicabile l'espatrio!

Artemide_Diana ha detto...

Impossibile per me espatriare ancora.

A propos : fìrmati.