martedì 22 settembre 2009

Vorrei essere un uovo


No, non mi sono sbagliata, non volevo scrivere uomo, ma proprio uovo. Proprio così: alle volte, vorrei essere come un uovo.

Un uovo lo prendi in mano, duro e fragile, lo rompi con intenzionalità, ma devi essere abile, altrimenti distruggi il contenuto.

Un uovo lo bevi anche così, in natura, ed è già buono.

Ma se vuoi, ti sbizzarrisci. Cominci piano piano, con l’uovo alla coque che è il più facile (ma forse sbaglio, più facile è farlo sodo, ché puoi anche sbagliare i tempi di cottura).

Strapazzato, in camicia (più sofisticato e manco piace a tutti). Vai di corsa: lo fai al tegamino. Sostanzioso, con tanto pane a far l’intingolo. Lo sbatti con un po’ di pomodoro (anche la passata va bene), viene un qualcosa di rosaceo, così buono e così legato alla mia infanzia, ché quando lo preparo, penso subito alla mia mamma… Ci fai la frittata, semplice, ad omelette (con la panna e ripiegata su se stessa), riempita (con zucchine, con patate). E tante altre cose ancora.

Ma l’uovo è generoso: sicché ti aiuta con altri ingredienti a fare una torta, oppure lega alcuni componenti e serve per le polpette o per il gattò – come dicono i napoletani – di patate, ma ci fai anche la frittata di pasta…

Se pensi al vero pan di spagna, quello che amo, il siciliano, con 12 uova dentro a fare una montagna di torta che all’apparenza è di una banalità unica all’occhio, ma che ad assaggiarla… E che sarebbe la Sacher senza l’uovo? Non conta mica solo la cioccolata!

Ecco, vorrei proprio essere come un uovo. Per questo a casa mia, ho sempre almeno una confezione di 30 uova. Personalmente ne mangio anche una decina alla settimana. Da tanto tanto tempo. Va da sé che non ho problemi né di colesterolo né di identificazione…

7 commenti:

Barbara ha detto...

Io, ultimamente, mi sento come un paio d’uova. Strapazzate.

giardigno65 ha detto...

prima della gallina però...

♥ღStrampamollyღ♥ ha detto...

O.O confezione da 30? O.O
vabbè che con tutte le torte e i manicaretti che sforni al secondo mi sembra davvero il minimo ;)
caccolicchio Spacc' che voglia di gattò e in questo momento a casa non ho neanche un uovo uno :)
p.s. ma non ti definiscono "mamma chioccia"?
;)
:)))))

Artemide Diana ha detto...

no. Mamma lupa.

marella ha detto...

E quelle scadute?

Artemide Diana ha detto...

Non riesco ad arrivare alla scadenza, Marellì.

Artemide Diana ha detto...

riescono...