martedì 10 marzo 2009

Fase II: dall'interno all'esterno. Attacchiamo con Pilates.



Ecco qua.
Finita la dieta, finita (ma in realtà continua) la via crucis della pulizia interna, del réaménagement alimentare, attacchiamo con la struttura corporea.

Per via degli acciacchi che il mio corpo si porta appresso da anni (dice mio fratello minore: Non hai capitalizzato, non hai investito sul tuo corpo. Assolutamente vero), non posso andare in palestra e fare qualunque esercizio mi passi per la testa. E in realtà è assai difficile che mi passi per la testa di fare un solo esercizio.

Ma prima facciamo un bilancio (più per futura memoria mia, che per voi che leggete). Dal libriccino nero in cui ho tutto annotato:

Dieta
Durata: 2 mesi (8 gennaio-8 marzo 2009)
Peso iniziale: 75, 4 kg. ------- Peso a oggi: 68,3 kg.
Massa grassa (Fat) 32 ------- 29
Massa idrica (Water) 48------ 50

Centimetro alla mano, scriverò solo la riduzione (un po' di pudore de la dernière heure):

girovita ........... - 13,5 cm
girofianchi....... - 8 cm
bacino (non è come girofianchi!) .... - 6,5 cm
giro coscia dx... - 9,5 cm
girobraccio sx....... - 3 cm
girocaviglia sx .... - 2 cm.

La dieta che ho seguito è quella dissociata [simile a questa], che però per i primi 20gg non prevede né pane né pasta; poi o pane o pasta, ma solo al pranzo di mezzogiorno. Spuntino obbligatorio a metà mattinata e a metà pomeriggio (frutta). 2 caffè al giorno (non ho obbedito). 1 cucchiaio di olio a pasto. Zuppa di verdure: obbligatoria la sera. Carne, pesce, verdura, insalata, ortaggi e legumi (questi ultimi, io non li ho presi per nulla). Niente vino, come unica bevanda, l'acqua - liscia (io ho preso la Vittel, perché sgonfia subito le caviglie). Negli ultimi 14 gg non sono dimagrita nemmeno di un etto.

E ora passo alla seconda fase.
Pilates.
Poiché non ho tempo né soldi per andare a un centro Pilates (dai 18 ai 35 euro a seduta, qui), ho comprato DVD e libriccino Pilates. Con lo yoga, sarei scoppiata a ridere, quasi subito: non fa per me.
A ogni buon conto, garantiscono risultati fin dalla decima seduta: vi saprò dire.

Intanto da due giorni, ho iniziato questo esercizio - che ricordavo fin dai tempi in cui di Pilates non si parlava, ma a dire il vero nemmeno di doppio mento (metto appositamente un video in cui la persona non è una splendida ragazza che coi miei problemi non c'entra nulla):


L'esercizio dell'uuuuuuuuuu e dell'iiiiiiiiii

Va da sé che mi sono fotografata il mento (che non vedrete mai, voi), prima.
Per fare il confronto, poi.

5 commenti:

marina ha detto...

che tu sia benedetta per il tuo umorismo!
ho preso nota della dieta, grazie e dei tuoi folgoranti successi
marina

idefix973 ha detto...

detto che non riesco, porca miseria, a non mangiare il dannatissimo pane, stamattina mi ha chiamato mia madre per insegnarle (per la sessantaduesima volta) a usare il dvd. Ha comprato un dvd di pilates, ma quando ha visto quanto sta in basso il lettore sul carrello tv mi ha detto: ''Non ce la faccio ad abbassarmi fino li' per inserire il dvd". Poi mi ha guardato e ha aggiunto: "E' per questo che faccio il pilates". La sua ginnastica, insomma, comincia ancor prima di inserire il disco, ma ce la farà, ne sono certo. D'altronde lei non mangia il pane.

Artemide_Diana ha detto...

Io debbo arrivare a inserirlo nell'x box: una faticaccia, il solo pensiero.
:DDD

Già fatico a far salire di 4 piani il peritoneo (giuro, è scritto così) e a comprimere di 4 buchi la cintura/muscolo trasversale (zona sopra il pube)...

(in compenso, senza colpo ferire, son dimagrita di un altro chilo. Tiè. Magia?)

annamaria ha detto...

Macché magia!! il solo pensiero di muovere i muscoli...
Bacioni

Artemide_Diana ha detto...

Bacioni a te, bella.