venerdì 26 ottobre 2012

La testata di Zidane si fa statua




Ebbene sì, ora è anche immortalata. Tutta di bronzo. La testata di Zidane al calciatore italiano Materazzi «troneggia» in questi giorni davanti al Centre Pompidou, a Parigi (dove resterà fino al 7 gennaio 2013).

L'autore si chiama Adel Abdessemed, cui è dedicata una retrospettiva nel gran tempio dell'arte moderna.
Alle proteste levatesi contro quello che è stato definito «il gesto più spiacevole dell'immensa carriera» del calciatore francese, contro quella che è stata definita una «scelta provocatoria»,  Alain Seban, presidente del Centre Pompidou, ha risposto che gli artisti sono latori di un altro sguardo sul  mondo, uno sguardo che "apre" il nostro e pertanto occorre lasciar loro intera libertà di espressione.

(Source: www.directmatin.fr del 23/10/2012 p. 6)

5 commenti:

marina ha detto...

sarà, a me sembra un gesto orrendo, altro che sguardo diverso

scrivi poco, tutto bene?
marina, che si riaffaccia

Artemide Diana ha detto...

Marina cara, che gioia vedere un tuo segnale. Non si capiva che la citazione introdotta da me era stata messa in modo ironico?
Un abbraccio grande
Jacq

Pirulix ha detto...

Mah, sotto l'egida della provocazione e dello sguardo privilegiato dell'arte *passano* tante cose...
A me questa statua non piace perché troppo realista: l'avrei apprezzata più astratta...

marina ha detto...

no, no la tua ironia si capiva benissimo. Mi riferivo al commento di Alain Seban
grazie, amrina

marina ha detto...

non so dove è finito il mio commento
la moderazione è difficile da leggere
lo riscrivo
la tua ironia si capiva, ce l'avevo con il direttore del Pompidou