sabato 4 dicembre 2010

Dài un dito e ti prendono il braccio

Ma perché ci sono persone che ti incontrano, non le hai mai viste, e ti danno del tu?

E altre, invece, che conosci da una vita, alle quali vorresti dare del tu, e  con le quali continui a darti del Lei (o del Vous)?

Misteri.

Se ti stai chiedendo che cosa c'entri Biancaneve e i 7 nani, la risposta è niente. O forse sì, chiedi all'istinto.

5 commenti:

monteamaro ha detto...

Vado col Tu, Lei o Voi? Scherzo...
Per quanto mi riguarda nell'identica situazione, la discrimine la fà "L'altro."
Se al mio senso empatico, percependolo, si accende la lampadina, ok accetto il Tu.
Se invece manca corrente, registro il Tu, ma urtarmi è inevitabile.
Il mio mistero è Biancaneve e i 7 nani: Chi ha dato a chi?
Buona domenica.

fiammetta ha detto...

c'entra c'entra, eccome se c'entra!
lavare, stirare, pulire a specchio la casa per 7 nanetti indisponenti in cambio di protezione che poi non c'è stata. eppoi la favola del principe azzurro che viene a ridestarti da un lungo sonno...per portarti con il suo bianco cavallo nel suo grande castello ....ragazze aprite gli occhi prima di accettare favori o passaggi !!! ;))) ciao bella!

Artemide Diana ha detto...

Fiammetta: sorella ideale mia... ;)

Monteamaro: benvenuto, chiunque tu sia (su blog vale quel che vale tra colleghi o tra teatranti: ci si dà del tu. A priori!).

Idefix ha detto...

in effetti e' un po' un mistero. A me da un po' di tempo capita di dare del tu a persone giovani che mi rispondono con il lei, la qual cosa mi stizzisce un po', sarà che sto invecchiando?

Artemide Diana ha detto...

Tu che dici, Idefix?